Cosa vuol dire?

TAN (Tasso Annuo Nominale)

Tasso di interesse "puro", in percentuale sul credito concesso e su base annua. "Puro" significa che non comprende spese o commissioni e non indica il "costo totale del finanziamento", espresso invece dal TAEG.


TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)

Costo totale del finanziamento espresso in percentuale annua sul credito concesso. Comprende tutti i costi e per questo è particolarmente utile per capire quale può essere il finanziamento più adatto alle proprie esigenze e possibilità economiche. 


TEGM (Tasso Effettivo Globale Medio)

Tasso di riferimento per calcolare la soglia di usura, oltre la quale un finanziamento è illegale. Rappresenta la media trimestrale dei Tassi Effettivi Globali (TEG) applicati da tutti i finanziatori alle singole tipologie di finanziamento. Il TEGM tiene conto di tutte le spese connesse al finanziamento, escluse quelle per imposte e tasse.


Rata

Somma che il cliente versa periodicamente alla banca o alla società finanziaria per restituire il prestito. E’ composta da una quota capitale, cioè il rimborso della somma prestata, e da una quota interessi, costituita dagli interessi maturati. La periodicità del pagamento è stabilita nel contratto, ma di solito le rate sono mensili.


Piano di ammortamento

Il piano di ammortamento è il progetto di restituzione del debito.
Il piano stabilisce l’importo, la data entro la quale tutto il debito deve essere pagato, la periodicità delle singole rate (nel caso della cessione/delegazione mensile), i criteri per determinare l’ammontare di ogni rata e il debito residuo.

La rata è composta da due elementi:

○ quota capitale, cioè l’importo del finanziamento restituito

○ quota interessi, cioè l’interesse maturato.

Esistono diversi meccanismi di restituzione del finanziamento.

In Italia, il piano di ammortamento più diffuso è il metodo cosiddetto “francese”: la rata è composta da una quota capitale crescente e da una quota interessi decrescente. All’inizio si pagano soprattutto interessi; a mano a mano che il capitale viene restituito, l’ammontare degli interessi diminuisce e la quota capitale aumenta.


Importo finanziato

Importo complessivo da rimborsare al netto degli interessi.


Montante

Importo complessivo dovuto dal consumatore composto dalla quota capitale e dalla quota interessi.


Spese di istruttoria

Importo a copertura dei costi di valutazione ed erogazione del finanziamento, detratto dal totale del finanziamento e non rimborsabile in caso di estinzione anticipata.


Decadenza del beneficio del termine

In caso di mancato rimborso di due o più rate, può essere richiesto di rimborsare il debito residuo.


Interessi di mora o di ritardato pagamento

La penale, espressa in termini percentuali e concordata in fase contrattuale, dovuta al creditore in caso di mancato o ritardato pagamento di una o più rate di rimborso.


TROVA l'AGENZIA BNL PIU' VICINA

Indirizzo completo o CAP specifico