Nuova definizione di Default


 Le Principali novità introdotte dalla nuova normativa europea relativa alla classificazione dei debitori

Nel 2017 la European Banking Authority (EBA) ha pubblicato le nuove regole europee in materia di classificazione di una controparte a default (vale a dire in stato di inadempienza di un’obbligazione verso la banca e/o intermediario finanziario)

EBA/GL/2016/07 - “Linee guida sull’applicazione della definizione di default ai sensi dell’art. 178 del Regolamento (UE) n.575/2013”;

EBA/RTS/2016/06 - “Norme tecniche di regolamentazione relative alla soglia di rilevanza delle obbligazioni creditizie in arretrato” e il relativo Regolamento Delegato (UE) 171/2018 della Commissione Europea del 19 ottobre 2017.

 

L'entrata in vigore delle nuove regole europee per tutti gli intermediari finanziari è prevista dal 1 gennaio 2021. 

La nuova disciplina europea in materia di classificazione dei debitori in default (stato di inadempienza) prevede l’applicazione di criteri più restrittivi rispetto a quelli fino ad oggi adottati dagli intermediari italiani con relative ripercussioni anche sulle possibilità di accesso al credito.

 

Di seguito le principali novità introdotte dalla nuova normativa europea: clicca qui

Per ogni ulteriore informazione e per chiarimenti potrai rivolgerti al: financit@bnlmail.com 

o consultare il sito di Banca D'Italia al seguente link.